Casa Bertalero
Casa Bertalero > Museo del vino

La struttura di fine 800 mostra le arcate a botte tipiche delle cantine dell'epoca.L'area era adibita alla vinificazione del vino Barbera e del Moscato ed è stata utilizzata fino alla metà degli anni '70 sotto la proprietà della famiglia Bertalero di Alice Bel Colle.
Nel 2000, dopo l'acquisizione da parte della cantina sociale di Alice Bel Colle, l'intera cantina è stata interessata da un' opera di restauro che ha mantenuto inalterato l'assetto architettonico originario.
La prima parte della cantina conserva ancora una decina botti in rovere in cui veniva conservato il barbera per un periodo di tempo variabile tra i 6 e 12 mesi per la fase di affinamento.Qui sono visibili alcuni strumenti dell'epoca come le presse che serviva per pigiare l'uva dopo essere stata pesata nell'area esterna della cantina.
La parte sicuramente più interessante è l'ala dedicata alla vinificazione del Moscato.Qui infatti sono visibili tre torchi perfettamente conservati che venivano azionati meccanicamente da un motore per premere l'uva che veniva raccolta immediatamente nelle vasche sotterranee per mantenere il mosto in un ambiente fresco impedendone la fermentazione.
Da qui veniva rapidamente travasato attraverso pompe (di cui è possibile vedere alcuni esemplari) nelle vasche in cemento per iniziare la procedura di filtraggio attraverso filtri in juta anche detti "sacchi olandesi".
All'interno della sala sono visibili altri interessanti strumenti del mestiere: un esemplare di filtro a cartoni, una macchina pigiatrice, una macchina per l'imbottigliamento...
L'area museale è adatta ad ospitare eventi e conferenze come avviene per l'Italian Literary Festival e L'italian Music Competition.

IN PRIMO PIANO
Nuove promozioni
Nuove promozioni al nostro punto vendita Vino & non solo vino!
Leggi tutto